CREDITI

Categorie:
Cliente: Azienda USL di Modena Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena - A.M.O. - Fondazione C.R. di Carpi
Località: Carpi, Modena
Superficie: 900 mq
Completamento: 2011
Valore: 5.241.000 euro

DESCRIZIONE

All’interno dell’area Operativa Nord dell’Ospedale “B.Ramazzini” di Carpi è stata realizzata una rete radioterapica composta da un Bunker per effettuare le Terapie Radianti per malati oncologici.

Il Bunker per Terapie Radiantiè stato realizzato in modo ipogeo, l’edificio è suddiviso in diversi ambienti, la sala dove è stato alloggiato l’acceleratore da 18 mev, due spogliatoi e le consolles per permettere ai medici di operare. Gli ambienti sono statiprogettati con estrema cura, i due ambulatori, la sala di attesa e gli spazi di connessione presentano un design curato e ricco di colori, grazie anche alle numerose opere d’arte donate per finanziare il progetto.

Sono stati realizzati due vani scala che connettono il nuovo bunker con l’ospedale esistente, in particolare lo collegano con il reparto di Oncologia e l’aria di Radiologia. Il tetto giardinoospita grandi vetrate che permettono un’illuminazione zenitaleall’interno degli spazi d’attesa.

Ampio spazio è stato destinato all’arte, infatti all’interno del bunker sono collocate numerose opere che contribuiscono a colorare lo spazioe a renderlo più caldo e accogliente. L’opera intitolata “Marea”si trova all’interno del giardino d’inverno, alla base uno specchio d’acqua su cui danzano le sculture realizzate da Davide Dall’Osso, altre opere pittoriche sono state realizzate da artisti come Roberto Pagliani, Miki Degni, Enrica Melotti e Alberto Cova.

Necessiti di una soluzione simile?

LOCALIZZAZIONE